Proposte e corsi

Seminario in vela di Filippo Falzoni Gallerani, psicologo ideatore del Rebirthing ad approccio Transpersonale

Respirazione, consapevolezza e risveglio

Date: da Sab 19 a Ven 25 Settembre


Una full immersion nella ricerca interiore all'insegna della trascendenza dell'Ego
allo scopo di scuotere profondamente la convenzionale percezione di Sé.
Una settimana esperienziale per l’autorealizzazione, tra teoria, pratica e acqua cristallina.

“Se la luna, mentre completa il suo eterno viaggio intorno alla terra, ricevesse il dono dell’autocoscienza, sarebbe certamente convinta di stare viaggiando secondo la propria decisione lungo la sua strada, con la forza di una decisione presa una volta per tutte. Allo stesso modo un Essere dotato d’intuizione superiore e di una più perfetta intelligenza, che osservasse l’uomo e le sue azioni, sorriderebbe dell’illusione umana che lo spinge a credere di poter agire secondo il proprio libero arbitrio”. ALBERT EINSTEIN

Seminario a numero chiuso. Max 6 partecipanti. Per il colloquio preliminare gratuito d’idoneità contattare il conduttore: filippofalzoni1@gmail.com

PRESENTAZIONE DEL SEMINARIO

Dopo aver respirato in Tibet a quattromila metri e al centro della terra con gli speleologi, Filippo Falzoni Gallerani offre l’occasione di seguirlo nella sacralità della natura incontaminata: sul mare, che rappresenta la coscienza collettiva, a bordo di una barca a vela (l’Io) per un’esperienza del tutto speciale durante la quale condividere in modo elitario la summa degli insegnamenti più efficaci che ha ricevuto.

“Immaginate che l'oceano sia la vita, e che i singoli individui siano le onde. Allo stesso modo in cui l'uomo s'identifica con la personalità, la mente e il corpo come qualcosa di separato dalla vita e dal cosmo, immaginiamo che l'onda sia dotata di autocoscienza e percepisca se stessa come individualità separata dall'oceano. Percependosi come onda si rende conto della propria piccolezza rispetto all'immenso oceano e attraverso la riflessione, sarà spinta prima o poi a confrontarsi con il problema della morte. Lo spazio che la separa dalla costa finirà nel tempo, perché il suo moto tende inesorabilmente verso la riva che rappresenta la sua fine ineluttabile.(…)
L'onda, (l'uomo) non vuole veder morire l'illusione dell'Io, seppure sia questa l'unica via alla vita eterna. Aborrisce la trascendenza di sé che pretende di cercare, vorrebbe liberarsi dalle colpe e dai peccati ma non dai meriti. Non vuol rinunciare alle proiezioni illusorie che hanno costruito il teatro samsarico della vita; quindi persiste nel conflitto che nasce dal compito impossibile di diventare ciò che non si è, vittima d'insaziabili desideri di automiglioramento.
Un bel giorno l'onda riflettendo sull'inutilità di ogni sforzo si arrende e accetta di essere com'è. Di colpo con infinito sollievo scopre che da sempre non c'era mai stata alcuna separazione tra sé e il mare e che quest'unione non implica di dover smettere di essere contemporaneamente un'onda. Riconosce che, se si abbandona alla Vita, tutto andrà comunque come deve. Ciò che accade è inevitabile, ma la sofferenza inutile è evitabile. Una lucidità mentale prima sconosciuta svela l'inganno dell'io e pone fine al dualismo, io-mondo, micro e macro, alto e basso, bene e male, che ora coesistono nell'interdipendenza e non nella contrapposizione. Ecco finalmente la liberazione.
Invero non è cambiato nulla. La cresta e la valle ci sono come prima, né questa consapevolezza innalza la statura dell'onda. E' solo la fine del conflitto interiore. Senza alcuno sforzo si è dissolto il problema del divenire, della morte e del tempo. Eterno movimento delle onde, eterni abissi silenziosi e immobili. Misteriose creature abitano in noi e delfini giocano sulle nostre spalle. Tutto è Uno. (…)”


FILIPPO FALZONI GALLERANI

“Nei miei molti viaggi ho incontrato maestri di diverse scuole e tradizioni. E in questo viaggio sul mare conto di comunicare e fare sperimentare tutti gli insegnamenti ricevuti”

In seguito a un’esperienza perimortale vissuta quando era giovanissimo durante il Raid Motociclistico Terra del Fuoco Alaska, Falzoni sviluppa la propria vita alla ricerca della comprensione di quelle dimensioni sconosciute dell’Essere sperimentate dopo l’incidente. Laureato in psicologia in Italia, approfondisce gli studi negli Stati Uniti. Vive a lungo in India dove per trent’anni passa d’abitudine i mesi invernali. Grazie a un lungo eremitaggio sull’Himalaya svolge approfondite pratiche sotto la guida di un grande maestro. Dopo essersi dedicato intensamente alla filosofia Indiana e alla psicologia di frontiera, negli anni Ottanta è l’ideatore del Rebirthing ad approccio Transpersonale, tecnica di respirazione che integra l’autoindagine delle tradizioni orientali con i moderni paradigmi scientifici e occidentali. Svolge seminari, corsi didattici, sedute private. Partecipa a congressi nazionali e internazionali sul tema, tra Psicologia e Spiritualità.

Maestri di riferimento:

Oriente: Jiddu Krishnamurti, Ramana Maharshi, Sri Aurobindo, Nisargadatta Maharaj, T. D. Suzuki e altri.
Occidente: C. G. Jung, James Hillman, Alan Watts, Ken Wilber, B. Del Boca e altri.

Ha pubblicato:

Il Respiro dell'Anima, Edizioni Armenia Milano 1991
Rebirthing Transpersonale, Edizioni Rusconi Milano 1996
L'Io Trasparente, vol. 1, edizione privata. Milano 2005
L'Io Trasparente, volume, 2 brani di diversi autori oriente occidente, edizione privata Milano 2005
La saggezza non dualista, con traduzioni inedite di brani dell’Advaita, edizione privata Milano 2009

Sito: www.filippofalzoni.com

Programma:*

Luoghi di navigazione*:
Corsica con partenza da Cecina o porti limitrofi (prima opzione)
Sicilia (opzione secondaria)
In particolare:
Sabato pomeriggio (a partire dalle 18): benvenuto e presentazioni.
Domenica:
teoria e pratica di Rebirthing Transpersonale.
Lunedì: insegnamenti e Rebirthing immersi nella natura tra terra e mare.
Martedì:
insegnamenti e Rebirthing  immersi nella natura tra terra e mare.
Mercoledì: insegnamenti e Rebirthing  immersi nella natura tra terra e mare.
Giovedì:
pratichiamo nel vento sulla rotta del ritorno.
Venerdì: rientro e saluti. Se ne è stata richiesta la realizzazione, si visiona il fotolibro ricordo con le foto più belle della settimana e le frasi più significative dell’esperienza insieme. Chi vuole lo ordina.

*Ogni itinerario e programma sono da considerarsi di massima in quanto ogni loro variazione può essere decisa al momento dal comandante in base alle condizioni meteo.

Prima di partire: colloquio individuale di conoscenza della persona per valutarne l’idoneità in relazione all’esperienza del Rebirthing Transpersonale in mare, spiegazione della tecnica del respiro circolare, cenni di chiarimento sull’approccio psicologico transpersonale e spiegazione di come avverrà la pratica a  bordo.

Durante il viaggio:

Il Rebirthing Transpersonale sarà praticato ogni giorno immersi nella natura. La pratica introspettiva sarà protagonista insieme all’approfondimento della filosofia e delle esperienze/conoscenze che Filippo Falzoni Gallerani ha appreso nelle tappe evolutive della propria vita.

Sarà una settimana di purificazione volta al risveglio della Salute fisica (con un’alimentazione ad hoc), psicologica (con riflessioni sulla trascendenza dell’Io) e spirituale (con dialoghi e scambi per la conoscenza di Sé).

Il conduttore del corso ha indicato di predisporre
una dieta in linea con il lavoro di ricerca e meditazione che stimola il contatto con nuovi stati di coscienza. Ci saranno dunque estratti di verdura, piatti di pesce, riso, tè verde a volontà. Niente carne né alcol.

Di supporto al lavoro su di sé, è prevista la possibilità di sedute personali di approfondimento privato con il conduttore del gruppo o tecniche manuali olistiche di facilitazione.

Il pacchetto comprende i seguenti servizi standard: pernottamento in cabine doppie in barca a vela da 15 metri, itinerari di navigazione, tender, pulizia ordinaria finale, assicurazione sanitaria.

Il pacchetto comprende i seguenti servizi plus-confort: cambusa già fatta e cucina a bordo, carburante, connessione wi-fi disponibile in navigazione internazionale, un’esperienza di benessere settimanale a testa, attrezzatura sportiva in dotazione alla barca.

Il pacchetto non comprende: viaggio fino a luogo d’imbarco, eventuali marine e quanto non indicato alla voce ‘comprende’.

Com’è una vacanza a vela:
http://www.diaridibordo.com/vacanza_a_vela/index.php

Cosa portare in barca:

http://www.diaridibordo.com/cosa_portare/Per_tutti.php
http://www.diaridibordo.com/cosa_portare/Da_donna_a_donna.php

Se ora ti interessa sapere come puoi salire a bordo e quanto costa ci trovi qui:
Diari di bordo: 349 7467482
prenotazioni@diaridibordo.com